Logo di My Anasa

Potete vedere il logo di My Anasa su ogni pagina del blog e anche sui miei profili social. Tuttavia siete interessati a conoscere alcune curiosità su come l’ho creato. Ora vi racconto. Siccome non sono un professionista in questo ambito, ho lavorato sulle immagini utilizzando gli strumenti basici del mio computer. Lasciate che vi spieghi qualcosa circa il procedimento e le caratteristiche del mio logo.

Logo di My Anasa: il marchio del blog

Sono una persona e non un’azienda, non sono neppure un marchio da immettere sul mercato, anche se uso uno pseudonimo. Così ho disegnato il logo di My Anasa da solo. Senza competenze specifiche, ho semplicemente iniziato a lavorare sui miei obiettivi. Riguarda me in ogni aspetto. La mia attenzione non era rivolta sull’aspetto estetico, ma piuttosto su un’immagine che mi potesse rappresentare. Ecco perché ho combinato i viaggi e la mia persona. Sono un viaggiatore e questo desidero comunicare con il logo di My Anasa. Ma voi volete sapere di più sul rinnovamento. Chi mi segue da più tempo ha notato che il mio blog cambia spesso grafica e si rinnova di tanto in tanto. E’ esattamente quello che ho pianificato sin dall’inizio, perché mi piace sperimentare e rinnovare i contenuti.

Ad essere onesto passo molto tempo a cambiare, questo perché non mi accontento mai e cerco sempre qualcosa di nuovo. Mi piace provare e raccogliere le impressioni altrui, i dati per poi migliorare. Il mio desiderio è quello di rendere il blog più utile, attraente e facile da esplorare. Non vedrete mai la stessa grafica. Ma aggiungerò sempre nuovi articoli e consigli per voi. Troverete però sovente una diversa struttura. Non vi preoccupate, non vi perderete? Perché vi racconto ciò? Perché questo racconta il mio modo di fare, il punto di partenza per il logo.

Logo di My Anasa: cosa potete vedere

La testa, il profilo rappresenta la mia mente, sempre orientata ai viaggi. Mentre pianifico, mentre sogno e mentre lavoro.

La mappa del mondo è il mio obiettivo. Punto a esplorare il mondo intero passo dopo passo. La mappa sta diventando il mio cervello.

L’uomo che cammina sono io. La borsa, così come giacca e cravatta, sono l’espressione della mia vita: viaggio per lavoro. Nulla a che fare con il blogger, però, questa è solo una passione nata nel 2018. Se avete letto la mia presentazione, lo sapete.

Questi elementi hanno composto il logo di My Anasa, il migliore per me. Spero che vi piaccia.

Ora potete continuare a leggere il mio blog. E poi seguitemi su Instagram.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *