Cancellazione voli per Coronavirus: come ottenere il risarcimento

compensation for Coronavirus cancellation flights - Cancellazione voli per Coronavirus

La situazione pandemica vede alti e bassi in ogni Paese e i governi di ogni Stato possono chiudere le frontiere per proteggere i cittadini da un momento all’altro oppure rendere l’ingresso molto più complicato. Quindi ora c’è una domanda a cui rispondere. Come posso ottenere un risarcimento in seguito alla cancellazione voli per Coronavirus? Molte compagnie aeree aggiornano giorno dopo giorno i loro collegamenti e alcune sono sospese. Principalmente dipende dall’evoluzione dei casi in ogni paese, ma può capitare di vedere il tuo volo cancellato in qualsiasi momento. Può anche darsi che tu non voglia andare a causa dei pericoli per la tua salute. Quindi cosa si deve fare per recuperare i soldi spesi per il biglietto?

Cancellazione voli per Coronavirus: diritti e regole

I casi di Coronavirus sono nuovamente in aumento e questo potrebbe cambiare la situazione generale velocemente di ora in ora. Ecco perché la prima cosa che dovete fare è controllare lo stato del vostro volo. Quasi in tutti i casi, riceverete una notifica dalla compagnia aerea via e-mail o SMS. Ma forse il vostro volo è già stato bloccato e volete semplicemente ottenere un risarcimento per la cancellazione voli per Coronavirus. Chi ha programmato un viaggio in alcuni Stati ha già avuto problemi, ma molti Paesi entrano nuovamente a far parte della lista delle frontiere chiuse. Ciò succede dopo le riaperture troppo frettolose e l’alto traffico di viaggiatori. Il mio lavoro mi porta a viaggiare e dal 2020 ho cambiato abitudini e ho dovuto far fronte a molti problemi. Nel 2021 non è cambiato molto. Insomma, conosco bene il problema ed è per questo che desidero condividere informazioni che vi possono tornare utili.

compensation for Coronavirus cancellation flights airport - Cancellazione voli per Coronavirus

Le restrizioni che vengono stabilite dalle autorità possono mettere a repentaglio un volo, ma è comunque responsabilità del passeggero verificare le regole e assicurarsi di rispettarle. Questo principio vale per i voli nazionali e quelli internazionali.

Le compagnie aeree sono attenti ai cambiamenti, inclusi quelli dell’ultimo minuto. Provvedono ad applicare le regole in maniera scrupolosa al fine di garantire la sicurezza dei loro passeggeri a bordo. Devono avere la certezza di imbarcare persone in possesso dei requisiti per l’ingresso nel Paese di destinazione. Quindi se non si è in regola con i documenti oppure il tampone non è negativo, si resta a terra. Il Green Pass è d’obbligo, così come lo è il PLF in vari Stati. Bisogna avere avuto il virus negli ultimi sei mesi, aver fatto almeno una dose di vaccino o avere eseguito un tampone con risultato negativo per partire.

La quarantena e il lockdown sono le principali condizioni per cui si possono subire e anche cancellazioni dei voli, ma ci sono varie circostanze straordinarie per cui non si ha la possibilità di partire. Sono però le circostanze straordinarie a rientrare nelle leggi sui diritti dei passeggeri. Prestare attenzione e rispettare le regole è obbligatorio per la norma stessa, il farlo riconosce il diritto al risarcimento o al rimborso del volo perso. Ma se non si hanno i requisiti per entrare nel Paese si rischia anche di essere multati. Ecco perché bisogna sempre essere aggiornati sulle decisioni dei governi.

Eliggibilità per i rimborsi

Se il vostro volo è stato cancellato a causa del Coronavirus, avete diritto a ricevere:

  • Un rimborso totale del biglietto
  • Un volo alternativo (nel caso vengano riprogrammati i voli).

Va tenuto presente che i cambiamenti dovuti al Covid non sono sotto il controllo delle compagnie aeree. Si tratta di una circostanza straordinaria e questo esenta la linea aerea dall’obbligo di risarcire. Sono inclusi i collegamenti da e per le aree in cui i viaggi sono sconsigliati o vietati. Le compagnie hanno gli stessi doveri dei passeggeri, in questo caso, con la differenza che loro hanno anche il dovere di proteggere la salute dei passeggeri e dell’equipaggio.

compensation for Coronavirus cancellation flights - Cancellazione voli per Coronavirus

Il volo cancellato con i passeggeri già in aeroporto

Vi trovate in aeroporto e il volo viene cancellato, lasciandovi bloccati nello scalo. A questo punto potreste avere diritto a ricevere assistenza dalla compagnia aerea. In particolare dovrebbero fornirvi:

  • Cibo e bevande.
  • Mezzi per comunicare.
  • Alloggio in albergo, se necessario.

I vostri diritti sono descritti dal Regolamento dell’Unione Europea CE 261 che si applica per tutti i passeggeri che partono da uno scalo collocato all’interno del territorio dell’Europa unita. Se vi trovate fuori dall’UE dovrete seguire regole e diritti del Paese in cui si trova l’aeroporto. Ciò significa che potrebbero esserci norme differenti.

Fuori dall’UE

Nel caso la cancellazione dei voli per Coronavirus avvenga mentre siete in un scalo fuori dai confini europei, potete chiedere di essere imbarcati su un altro volo in sostituzione di quello cancellato. Questo diritto lo potete esercitare anche se il Paese di destinazione ha vietato i voli. Tuttavia potrebbe essere complicato e bisogna valutare trasporti alternativi all’aereo. Avete il diritto di rientrare al luogo di residenza, anche se vi dovete sottoporre a controlli sanitari o alla quarantena.

La compagnia aerea non risponde alle richieste di assistenza

Se vi trovate nell’impossibilità di comunicare con la compagnia aerea, magari perché hanno le linee intasate per le tante richieste di assistenza, potete contattare la vostra agenzia di viaggio. Il risultato è il medesimo? Rivolgetevi a internet. Probabilmente la compagnia aerea ha una procedura online per cambiare biglietto aereo direttamente. Controllate se è disponibile l’app con la medesima funzione. Consultate le FAQ sul sito per trovare la risposta con i consigli utili e sapere come fare. Le linee aere hanno anche canali social con indicazioni per affrontare queste situazioni.

Quando si può chiedere il risarcimento?

La cancellazione dei voli dovuta al Covid e a tutte le limitazioni imposte dai governo non vi permettono di chiedere il risarcimento perché sono una circostanza straordinaria. Tuttavia il fatto che l’evento non sia sotto il controllo della compagnia aerea e che questa non abbia obblighi particolari non vi deve scoraggiare. In tutti gli altri casi si può essere risarciti e potreste avere il diritto a essere assistiti. Insomma, il vostro caso potrebbe presentare alcune caratteristiche che lo fanno rientrare tra quelli previsti dall’UE per il rimborso o la compensazione. Trovate aiuto per la valutazione su internet. Visitate il sito di AirHelp per far valutare la situazione e avere istruzioni sulle opzioni da sfruttare, se ce ne sono. Potete usare direttamente il checker di risarcimento compilando gli spazi con i dati del volo e la ragione della cancellazione autonomamente.

compensation for Coronavirus cancellation flights - Cancellazione voli per Coronavirus

Annullare la partenza per la cancellazione del volo

Diverse compagnie aeree hanno messo a punto procedure speciali per favorire i passeggeri. Vi è infatti la possibilità di cambiare il volo, utilizzando direttamente il sito della linea aerea. Se, però, non volete più partire per via del Covid e dei rischi per la vostra salute, potete mettervi in contatto con la compagnia e chiedere informazioni sulla politica per il rimborso. Hanno sicuramente stabilito alcune regole in relazione alla pandemia.

Proteggersi dalla cancellazione dei voli per Covid con l’assicurazione

Prima di prenotare il volo aereo è bene verificare la situazione pandemica e le regole di accesso al Paese di destinazione, evitando eventualmente il viaggio se non è necessario. Seguite inoltre le regole fornite dal Ministero della Salute in relazione a igienizzazione, protezione e vaccino. Visitate i siti internet dell’Organizzazione mondiale della sanità e dell’Istituto Superiore della Sanità per sapere come prevenire. Vi suggerisco anche di prendere visione della mia lista di medicine da portare in viaggio.

La prevenzione migliore e soprattutto la sicurezza di poter avere indietro i soldi del biglietto sono rappresentate da una polizza assicurativa. Grazie a Ekta potete avere una protezione specifica su qualsiasi evenienza dovuta al Coronavirus. Recupererete le spese pagando un piccolo premio, pochi euro da pagare per riavere i soldi del biglietto aereo, della stanza dell’albergo e di tutte le altre prenotazioni.

Conclusioni

Se vi trovate in una situazione critica all’aeroporto sapete cosa dovete fare. Avete inoltre le informazioni e i suggerimenti per prevenire la cancellazione voli per Coronavirus. Potrete evitare un danno economico e far fronte alle problematiche che possono incorrere durante il vostro viaggio. Non dimenticatevi mai di controllare gli aggiornamenti diffusi dalle autorità locali e preparatevi al meglio.

Condividete questo post, se lo ritenete utile. Buon viaggio!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *